Prima del cammino di Santiago

Prima del cammino di Santiago

Verso Santiago

Partenza da Leon per percorrere a piedi e in solitaria parte del cammino di Santiago francese. Quest’ultimo inizia a Saint-Jean-Pied-de-Port nei Pirenei francesi, taglia tutta la Spagna a nord sino ad arrivare a Santiago de Compostela.  Io percorrerò gli ultimi 320 chilometri in circa 13 tappe da Leon a Santiago, attraversando le regioni spagnole della Castiglia e della Galizia.

Non ricordo con esattezza il momento in cui ho deciso di fare il cammino di Santiago. Ricordo solo che mi ha colto come solito quell’istinto che mi brucia dentro seguito dall’intrepida determinazione nel realizzare ciò avevo solo pensato qualche attimo prima. Quando quella miccia si accende mi rimane poco da fare e l’unica soluzione è alimentare quel fuoco che, non si sa bene come, è già bello divampato dentro.

Certi cammini li intraprendi e basta. Questo accade quando di fronte a te hai una strada dritta, larga, bella da percorrere ma pensi “troppo facile, cerco altro, ho bisogno di altro”, giri l’angolo e vedi un sentiero non battuto, più difficile, impervio, pieno di ostacoli e lo prendi, non sai cosa aspettarti, ma sai che quella è la tua strada, sai che quello è il tuo cammino, sai che un programma non c’è ma lo dovrai costruire tu con il tuo istinto, i tuoi tempi, le tue necessità, sai che sarai forte e fragile allo stesso tempo, sai che dovrai fare i conti con te stessa, sai che sarai sola ma che incontrerai persone pronte a donarti un sorriso o ciò di cui hai bisogno, sai che dovrai arrangiarti, sai che macinerai chilometri con le gambe ma molti di più con il cuore e quello che hai dentro, sai che nessuno ti potrà mai togliere la tua libertà e quella leggerezza nell’animo che ti appartiene.

Non è assolutamente la prima volta che cammino, che viaggio da sola, che mi tuffo in questo tipo di esperienze, ma so che stavolta sarà diverso, so che sarà un’esperienza totalizzante e più lunga rispetto alle precedenti, so che un programma non c’è, e non mi importa se piove, se fa caldo, se la salita è troppo faticosa, se ho male alle gambe e alla schiena, voglio solo partire e lasciarmi vivere, con un cuore pronto per dare e per essere riempito, voglio immergermi nella natura, ascoltare il silenzio, leggera, senza piani, tempi da rispettare, obblighi e gente che mi dice quello che devo fare. Sono sempre stata quella che se ha davanti a se una strada dritta e lineare preferisce svoltare l’angolo per prendere i sentieri più difficili e impegnativi, beh, ora è giunto il momento di cominciare questa nuova avventura, il cammino di Santiago mi aspetta…

Like & Share


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial