Col sole in tasca

Col sole in tasca

Scarpe ai piedi e naso all'insù

Ultime novità

I cuori veri

I cuori veri

Il cuore è l’unico muscolo sul quale dovremmo concentrare di più i nostri allenamenti. Troppo spesso lo teniamo lì rigido, raggomitolato, parcheggiato, lo chiudiamo dietro le sbarre, proprio lui che vorrebbe lasciarsi andare, ballare quella danza, manifestarsi senza limiti e paure. Il cuore, quello vero, […]

La luna ride

La luna ride

Certe sere alzo gli occhi al cielo e la luna ride. Le sorrido a mia volta e la saluto come se fosse una mia cara fedele amica. È un gesto che mi viene molto spontaneo, naturale, diretto. Certe sere dico “esco, mi diverto, non penso […]

LA MANGIALONGA DEL VENTASSO

LA MANGIALONGA DEL VENTASSO

In cammino per il Ventasso tra cibo, natura e tradizioni Ho avuto l’occasione di prendere parte alla 1^ Mangialonga del Ventasso, svoltasi lo scorso 8 agosto, con partenza da Cervarezza Terme e che ha toccato tutto il territorio del Comune di Ventasso. Devo dire che […]

Cammino di Santiago: cosa mettere nello zaino

Cammino di Santiago: cosa mettere nello zaino

Lo zaino perfetto può esistere! Prima di partire per il Cammino di Santiago siamo assaliti da tanti dubbi. Tra le tante domande che ci facciamo quelle più frequenti riguardano proprio la preparazione dello zaino: “Cosa mi porto? Servirà questo? E’ diventato troppo pesante, cosa tolgo?”. […]

ASTORGA – FONCEBADÓN

ASTORGA – FONCEBADÓN

Lasciata Astorga alle mie spalle il paesaggio cambia completamente e si cominciano a vedere i monti di Leon. Il tempo non è dei migliori, le nuvole sono scure e minacciose come due giorni fa. A prescindere da questo, il solo fatto di vedere le montagne, anche […]

UN WEEKEND AL FESTIVAL DELLA LENTEZZA DI COLORNO

UN WEEKEND AL FESTIVAL DELLA LENTEZZA DI COLORNO

Lo scorso weekend ho avuto modo di partecipare al Festival della Lentezza di Colorno (PR),  giunto alla sua terza edizione. Il motivo alla base dell’edizione di quest’anno è “In cammino”, il cammino inteso come percorso interiore e personale di ognuno di noi, il cammino di chi […]

VILLAR DE MAZARIFE – ASTORGA

VILLAR DE MAZARIFE – ASTORGA

Lascio Villar de Mazarife con il sole che sorge alle mie spalle e percorro 6 km di strada asfaltata, un rettilineo che sembra non avere fine. Ad accompagnarmi c’è solo la mia ombra, qualche uccellino e il gracidare delle rane nel fossato. Ogni tanto mi viene […]

PENSIERI IN CAMMINO

PENSIERI IN CAMMINO

Stamattina mi sono svegliata molto presto e alle 6 ho cominciato a camminare. Penso ormai di essere entrata nella vera natura del pellegrino: apro gli occhi poco dopo le 5 senza bisogno di sveglie e alle 6 metto in spalla lo zaino e parto. Oggi […]

LEÓN – VILLAR DE MAZARIFE

LEÓN – VILLAR DE MAZARIFE

Il primo giorno Il punto di partenza del mio cammino è la cattedrale della città che, maestosa e imponente, domina su tutto il centro storico. Il cielo non preannuncia nulla di buono stamattina: nubi alte e minacciose sovrastano la cattedrale, i tuoni non mancano all’appello […]

Prima del cammino di Santiago

Prima del cammino di Santiago

Verso Santiago Partenza da Leon per percorrere a piedi e in solitaria parte del cammino di Santiago francese. Quest’ultimo inizia a Saint-Jean-Pied-de-Port nei Pirenei francesi, taglia tutta la Spagna a nord sino ad arrivare a Santiago de Compostela.  Io percorrerò gli ultimi 320 chilometri in circa […]


My Diary

La luna ride

La luna ride

Certe sere alzo gli occhi al cielo e la luna ride. Le sorrido a mia volta e la saluto come se fosse una mia cara fedele amica. È un gesto che mi viene molto spontaneo, naturale, diretto.
Certe sere dico “esco, mi diverto, non penso a niente” quando in fondo so che questa è una filosofia che non mi appartiene più, so che non ho voglia di fare bagordi, di conoscere gente a caso, so che non ho voglia di strafare né di mostrarmi per quello che non sono.
So che sono diventata esigente, forse troppo (con me stessa lo sono sempre stata), e lo dico senza presunzione. So che voglio uscire solo con ‘le mie persone’ , senza sentirmi in obbligo di accontentare nessuno, so che berrò solo del vino di qualità, so che mi guarderò intorno senza trovare troppi stimoli al di fuori di me. So che non è da me tenere il freno a mano tirato, ma ho imparato che la pazzia può anche essere sana e naturale. E so che solo in questo caso tornerò a casa più ricca di come sono uscita. Perché la felicità va cercata solo dentro noi stessi, e che l’altro può solo essere un arricchimento e un fianco solido e morbido allo stesso tempo da abbracciare e col quale percorrere insieme un percorso.
Guardo il cielo, di nuovo, la luna continua a sorridermi, e non posso fare a meno di ringraziare e contraccambiare con devozione.


Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial